Le operazioni con San Marino (22.03.2016)

A seguito delle numerose richieste pervenute si ricorda che nell’attuale contesto normativo, non sussiste più l’obbligo di “Comunicazione black list” delle operazioni con San Marino, in quanto il DM 12.2.2014, pubblicato sulla G.U. 24.2.2014 n. 45, ha eliminato tale Stato dall’elenco degli Stati a fiscalità privilegiata contenuto nel DM 4.5.99.
 
Le operazioni con San Marino hanno quindi attualmente i seguenti obblighi comunicativi:
×           quadro SE della Comunicazione Polivalente, per l’obbligo comunicativo con  periodicità “mensile” relativo agli acquisti di beni da San Marino documentati con autofattura ai sensi dell’art. 16 del DM 24.12.93;
×           quadro SE della Comunicazione Polivalente per lo “Spesometro”, relativamente agli acquisti di beni con Iva esposta e agli acquisti di servizi da operatori sammarinesi, se esposti in forma analitica;
×           quadro BL della Comunicazione Polivalente per lo “Spesometro”, relativamente agli acquisti di beni con Iva esposta e agli acquisti di servizi da operatori sammarinesi, se esposti in forma in forma aggregata;
×           quadro FN della Comunicazione Polivalente per lo “Spesometro” relativamente alle operazioni attive rese ad operatori stabiliti in San Marino, se esposte in forma analitica, salvo se già comunicate in Intrastat, nel qual caso non necessita alcuna comunicazione sullo “Spesometro”;
×           quadro BL della Comunicazione Polivalente per lo “Spesometro” relativamente alle operazioni attive rese ad operatori stabiliti in San Marino, se esposte in forma aggregata, salvo se già comunicate in Intrastat , nel qual caso non necessita alcuna comunicazione sullo “Spesometro”.


Torna alla pagina news
Associazione professionale con partita Iva n. 02300610462 iscritta all'ODCEC di Lucca
Pec delgrande.ninci@legalmail.it   |   Privacy - Cookie - Tagmap